Riprese dei video di sensibilizzazione ultimate a Khouribga

Khouribga. Il sipario è sceso ieri a Khouribga sulle produzioni audiovisive realizzate dai giovani "Ambasciatori" del progetto SALEMM nell'ambito delle attività di sensibilizzazione sui pericoli e i rischi dell'immigrazione irregolare.

I seminari di formazione sulle tecniche di produzione audio-video e la creazione di contenuti destinati all'imminente campagna di comunicazione sono culminata con la realizzazione di filmati che riflettono la qualità di assimilazione sui temi trattati e il grado di padronanza delle tecniche di ripresa, produzione e post produzione dei giovani partecipanti.

Dopo più di nove mesi di formazione teorica e pratica sui fondamenti delle tecniche audiovisive i ragazzi di Khouribga e Beni Mellal hanno potuto produrre una serie di cortometraggi che raccontano le storie  esemplari di giovani coetanei che con il proprio lavoro portano avanti con sucesso percorsi di vita senza cadere nella trappola di una migrazione inconsapevole.

Gli "Ambasciatori" del progetto SALEMM" diventano così promotori di una nuova visione e con la propria creatività contribuiscono alla sensibilizzazione dei propri pari. Questi protagonisti positivi evidenziano, attraverso esperienze personali e alternative concrete sul territorio una serie di possibilità esistenti nel loro ambiente immediato.

Il programma di sensibilizzazione e di formazione nel settore audiovisivo è parte integrante di SALEMM ed è volto a promuovere l'inclusione sociale dei giovani in ambiti culturali ed economici a rischio.